La storia globale dell’animazione in un nuovo libro

 

Quando è iniziate l’arte dell’animazione?

Forse nel 2.700 a.C. se diamo  retta ad una sequenza disegnata ritrovata in un calice in un sito  archeologico della provincia del  Belucistan.

Certo, questa rimane solo  una supposizione, allora ripetiamo  la domanda: Quando è iniziata l’arte dell’animazione?

A darci una mano  nel  fornire una risposta quanto più esatta è la monumentale opera (si  tratta di 1.780 pagine ) scritta da Giannalberto Bendazzi, storico  del cinema specializzato in quello  d’animazione, dal  titolo Animazione – una storia globale.

Presentazione del  libro

Monumentale” è la sola parola adatta a descrivere questa esaustiva storia dell’animazione mondiale.» – Leonard Maltin «Questo è forse il libro definitivo sulla storia dell’animazione? No, non potrà mai esistere una cosa simile. Però ci va dannatamente vicino.» – Jerry Beck Tre secoli di animazione, una storia planetaria. La definitiva cartografi a di quel vasto mondo che ormai, con il successo di colossi come Pixar e Dreamworks e la diffusione del 3D e degli effe tti speciali digitali, sembra diventato il paradigma del cinema contemporaneo. Giannalberto Bendazzi ricostruisce la storia dell’animazione a partire dalle origini – flipbook (i popolari libre tti che si animavano sfogliandoli), lanterne magiche, teatro d’ombre, fuochi d’artificio… – fino alle ultime evoluzioni, digitali e di massa; ci guida alla scoperta del cinema d’animazione in tu tto il mondo, dalla Russia all’America Latina, dall’Africa all’Asia, dal Giappone agli Stati Uniti; e presenta al grande pubblico tutta una schiera di artisti finora poco conosciuti, che meritano un posto a fianco dei celeberrimi Walt Disney, Miyazaki Hayao, Bruno Bozzetto, Osvaldo Cavandoli, Tex Avery, Hanna & Barbera, John Lasseter. Nel primo volume viene tracciata l’avventura di una cinematografia che, accanto ai successi americani ed europei, contò già opere notevoli in Argentina, Sudafrica e Giappone, e che concluse la sua fase storica con la caduta dell’impero sovietico nel 1991. Nel secondo volume il lettore troverà un giro del mondo contemporaneo, un reportage sull’animazione dei paesi meno immaginabili, dalla Mongolia all’isola caraibica di Saint Lucia.

Il volume (edito  dalla Utet) è venduto  nel  formato  cartaceo  al prezzo  di 65 euro, in quello  digitale su  Amazon a  19,99 euro.

Anteprima del libro